Passa ai contenuti principali

Giuseppe Locati, quando il pensiero diventa arte

Giuseppe Locati, quando il pensiero diventa arte



Sono stati presentati a Milano l'archivio delle opere e l'associazione dedicata all'ingegnere scultore Giuseppe Locati. L'arte e il pensiero di Giuseppe Locati (Monza 1939 – 2022), uno degli artisti più singolari dell'ultimo Novecento che ha abbinato pittura e scultura all'elaborazione di una teoria filosofico-scientifica per spiegare il significato ultimo del mondo, dell'esistenza umana e del nostro essere qui e ora. I grandi "perché" da lui declinati in forma geometrico-astratta sulla tela o nel metallo, oltre che intrecciati e descritti sulle pagine di una decina di saggi pubblicati in volume anno dopo anno.


Ingegnere, imprenditore, artista, filosofo, inventore: Locati si è presentato sotto molteplici vesti, eppure tali aspetti contraddistinti tra loro sono sempre stati sviluppati in maniera uniforme, rigorosa ed esaustiva, essendo stati interpretati da questo autore come le tante sfaccettature permeabili di un unico pensiero creativo.

Persona dal carattere schivo e riservato, nonostante la naturale affabilità, la curiosità intellettuale mai venuta meno nel tempo e l'irrefrenabile voglia di comunicare agli altri il risultato delle proprie ricerche, le opere di Locati – a cominciare dal 1954 con la partecipazione alla prima mostra, all'epoca appena quindicenne – sono state al centro di numerose esposizioni in Italia e all'estero, dagli Stati Uniti al Giappone.


A un anno dalla scomparsa, avvenuta nella sua Monza nell'agosto 2022, due iniziative avviate per volontà della moglie Betty e dei figli Rossana e Guido, ne celebrano la figura sia come filosofo che come artista: un'associazione culturale a lui dedicata, che promuoverà e ne farà conoscere l'evoluzione del pensiero teorico sul fronte dell'epistemologia, ossia la filosofia della scienza; e la creazione dell'archivio delle opere autentiche, che si occuperà di catalogare tutti i dipinti, le sculture e i disegni realizzati da Locati in circa settant'anni di intensa e ininterrotta attività.


Le finalità e il modus operandi dell'associazione e dell'archivio sono stati illustrati durante una serata esclusiva su invito il 14 settembre a Milano, all'interno di "On House", location polifunzionale di oltre 1.200 metri quadrati situata in pieno centro, dove è stata allestita per l'occasione una retrospettiva con una selezione delle opere dei periodi più significativi di questo autore più unico che raro nel panorama artistico del secondo Novecento.

Nella serata-evento, che ha riunito diversi collezionisti, specialisti e connoisseur d'arte insieme ad amici e familiari, è stato anche presentato in anteprima il secondo volume del catalogo monografico "La Grafia del Pensiero", pubblicato come il primo dall'Editoriale Giorgio Mondadori, curato dal critico Luigi Marsiglia e focalizzato sulla produzione più recente e finora inedita di Locati.


Un filmato, appositamente realizzato da VideoRA per la serata, ha accompagnato i visitatori all'interno della composizione delle opere, del pensiero e della vita di questo autore, che si considerava non a caso un esponente dell'arte moderna e non di quella contemporanea, scegliendo perciò la parte storica del "saper fare", pensare, interrogare e comprendere gli altri scavando nel proprio profondo, rispetto ad un'arte basata sulla mera e indefinita provocazione, sull'elemento epidermico emotivo e su un fattore sensazionale quasi sempre fine a se stesso. Così era Giuseppe Locati: e lo testimoniano dipinti e sculture che ancora oggi dialogano con noi, parlandoci del suo pensiero.









Post popolari in questo blog

BadVice Dj, "I Need a Miracle": il remix a favore dell'UNICEF esce il 5 giugno

BadVice Dj, "I Need a Miracle": il remix a favore dell'UNICEF esce il 5 giugno  Il dj producer veneziano Alvise Catullo, 31 anni, al mixer BadVice Dj, sta crescendo a livello internazionale. La sua "Make it Last" l'ha interpretata Chris Willis, uno che spesso collabora con David Guetta, mentre per "Bam Bam" ha collaborato con il celeberrimo rapper americano Flo Rida. mentre il suo più recente singolo, una scatenata cover di "Larger than Life" dei Backstreet Boys rappresenta bene il suo stile musicale.  Il 5 giugno 2020 esce un suo remix benefico, le cui royalties saranno interamente a favore dell'UNICEF, l'organizzazione dell'ONU che aiuta i bimbi in difficoltà. Il brano è "I Need a Miracle", il più grande successo di Tara McDonald. Tara Mcdonald è davvero un personaggio di punta nell'ambito della musica dance e non solo. Oltre a tanti successi pubblicati con il suo nome, ha interpretato "Delirious" per

Elita lista dei dj

Atom TM ::  http://www.myspace.com/atomtm Ashley Beedle ::  http://www.myspace.com/ashleybeedle Bonaparte ::  http://www.myspace.com/bonaparte Bosconi Soundsystem feat: Mass_Prod, Rufus, The Clover :: http://www.myspace.com/bosconirecords Byetone ::  http://www.myspace.com/benderbyetone Chapelier Fou ::  http://www.myspace.com/chapelierfou Crystal Antlers ::  http://www.myspace.com/crystalantlers Metro Area feat. Dashran Jehsrani :: http://www.myspace.com/metroarea Deian ::  http://www.myspace.com/deiansong Dixon ::  http://www.myspace.com/justdixon Frivolous ::  http://www.myspace.com/frivolouslive Frost ::  http://www.myspace.com/frostnorway Gonzales ::  http://www.myspace.com/gonzpiration Italian Laptop Orchestra feat. Alessio Bertallot  Jimmy Edgar ::  http://www.myspace.com/colorstrip Jon Hopkins ::  http://www.myspace.com/jonhopkins Le Luci della Centrale Elettrica Loco Dice ::  http://www.myspace.com/locodice Martin Buttrich ::  http://www.myspace.com/martinbuttrich Memory9 :: 

Benny Càmaro: "Hold Me Down" (Jango Music) piace a Daddy's Groove, Judge Jules e altri top dj... Su Ego Music "Incomplete" con Gian Nobilee & GLDN

Benny Càmaro: "Hold Me Down" (Jango Music) piace a Daddy's Groove, Judge Jules e altri top dj... Su Ego Music "Incomplete" con Gian Nobilee & GLDN E' un inverno esplosivo per il dj producer italiano Benny Càmaro. Esiste, ormai, tra lui e un mito clubbing mondiale come l'americano Robbie Rivera, uno scambio piuttosto fitto, tra remix e collaborazioni. Benny, di recente ha remixato  "Without You feat. Crystal Waters" di Rivera. E quest'ultimo, in seguito, ha messo le mani, dando ancora più tiro e forza, sul singolo "Hold Me Down" dello stesso Camaro, già disponibile su etichetta Jango Music (trovate, alla fine, i link per ascoltarlo). Tra i tanti i tanti dj che nel mondo supportano la solida versione di Rivera bisogna citare Judge Jules, gli italiani Daddy's Groove, Mendo, Outwork, Angelo Frezza, e, chiaramente, lo stesso Camaro.   A conferma di un momento prolifico, arriva anche, su Ego Music, nota label dance italiana, &qu