Passa ai contenuti principali

Consigli e filosofia del manager Gianluca Ius

Consigli e filosofia del manager Gianluca Ius


Il manager romano esperto di finanza Gianluca Ius è contraddistinto da un unico concept di vita, quello di non arrendersi mai. Ultimamente, secondo i dati Istat, la fiducia delle imprese nei confronti dello Stato Italiano, ha subito una leggera flessione e l'andamento dell'inflazione condizionerà l'evoluzione dei consumi e dei salari reali nel prossimo futuro.

"Consiglierei di investire e promuovere il proprio business in Italia, pur essendo consapevole che l'Italia deve ancora compiere adeguati passi per agevolare gli investimenti sul proprio territorio, molto sta cambiando"-sottolinea Ius-"infatti personalmente non ho mai decentralizzato le mie aziende pur lavorando e operando con società estere, il mio core business è da sempre incentrato in Italia".


Che consigli daresti a coloro che cercano finanziamenti per il proprio business? Quali sono le strategie che hai utilizzato tu stesso per ottenere i finanziamenti necessari?

"Anche oggi questo è un tema particolarmente delicato perché con l'aumento dei tassi e del costo del denaro richiedere un finanziamento è diventato molto complesso, oltre che antieconomico. Il sistema bancario italiano dovrebbe essere più attento alle esigenze delle PMI che sono l'ossatura di tutta l'economia del nostro Paese, ma restano purtroppo la parte più ignorata e con meno agevolazioni senza una corretta tutela. Per chi fa impresa la necessità principale è quella di affiancarsi ai giusti consulenti e professionisti dopodiché fare un piano preciso di quello che è il business da sviluppare, i termini in cui svilupparlo, l'importo necessario a far partire il progetto e su quello valutare se chiedere un finanziamento in banca, appoggiarsi a dei fondi o venture capital o cercare semplici soci/ finanziatori.

La mia azienda valuta costantemente l'acquisizione di quote di startup e di aziende già operative".


Come ti sei adattato ai cambiamenti del mercato nel corso degli anni? Qual è stata la tua strategia per rimanere competitivo e mantenere il successo della tua azienda?

"Nelle mie varie vite professionali: politica, economia e finanza, ho visto il mondo cambiare in maniera radicale, gestire questi cambiamenti impone una adattabilità alle situazioni non comune. Ho visto tantissimi amici potenti non riuscire mai completamente a risollevarsi adattandosi a questi cambiamenti, finendo la loro vita lavorativa come non meritavano. Diversificare sicuramente è stato il primo punto di forza, lavorare in un unico settore è infruttuoso, ricoprire più settori permette di stare al passo con i cambiamenti del mercato, avere disponibilità economiche proprie aiuta a non dipendere dai flussi di, anticipare le esigenze è sicuramente la strategia migliore in questo momento storico".


Qual è l'aspetto più gratificante di essere un imprenditore di successo? Cosa ti motiva a continuare ad innovare e crescere nel tuo settore?

"Entrare in un certo contesto con la credibilità ottenuta in questi anni di lavoro mi dà la possibilità di instaurare e sviluppare nuove amicizie che poi si tramutano in business. Anche se provengo da una famiglia che non mi ha mai fatto mancare nulla, da subito ho voluto dimostrare la mia indipendenza e volevo affermare me stesso e non in virtù dei meriti della mia famiglia. Da quando sono andato via di casa, a vent'anni, oltre al mantenimento personale sono riuscito ad ottenere traguardi importantissimi non perdendo mai l'obiettivo di crescere.Non bisogna mai accontentarsi.''MAI SMETTERE DI AVERE FAME''


Come gestisci lo stress e mantieni l'equilibrio tra lavoro e vita personale? Quali sono le tue strategie per gestire le pressioni dell'essere imprenditore?

"Personalmente ritengo che l'equilibrio sia difficile da raggiungere, per avere successo nel mondo imprenditoriale la dedizione deve essere al 100%. In posizioni di responsabilità gli orari non sono fissi, gli impegni non sono prevedibili e la tempestività risulta essere essenziale. Il segreto forse è quello di avere accanto una persona che possa capire tutte le sfaccettature personali e del lavoro arrivando ad essere un valore aggiunto e non causa di perdita di concentrazione ed energie.

Il mio pensiero è sempre stato questo: se si vuole ottenere qualcosa di grande, bisogna dedicarsi totalmente, perché il successo spesso è fatto di rinunce e sacrifici. Gestire le pressioni che derivano da questo lavoro non è semplice e ognuno di noi deve trovare la propria isola felice; per me il vero momento di decompressione arriva nel momento in cui riesco a prendere un momento per me stesso, quando la città dorme e guardare, con accanto il mio cane Clara, lo skyline di Milano dalla vetrata di casa. Personalmente lo trovo un vero antidepressivo naturale".



Hai qualche progetto futuro e visione strategica che desideri condividere con chi legge le tue opinioni?

"La situazione economica del paese non permette di programmare nel breve qualsiasi tipo di attività perché è effettivamente troppo altalenante; la mia idea di business futuro che risulta ad oggi promettente ed interessante da studiare è quello legato alle risorse idriche e all'ecosostenibilità. Non a caso le recenti alluvioni hanno evidenziato un problema gravissimo nel nostro Paese".


Sappiamo che a breve parteciperà come main sponsor al premio Stromboli con la sua holding Bellatrix, ed è molto attivo in queste iniziative; cosa la spinge a presenziare e a partecipare a questi eventi?

"Si tratta di eventi Italiani, che promuovono il nostro territorio e le nostre tradizioni. Il fatto che ci siano artisti e imprenditori stranieri rende questo evento ancora più prestigioso in quanto seppur sia un luogo difficile da raggiungere l'adesione aumenta ogni anno di più e grazie anche al nostro contributo il premio ha ambizioni sempre più alte. Il premio Stromboli sta cercando di riportare la cultura, l'arte e le tradizioni italiane ai fasti di un tempo perché Stromboli è stata per lungo tempo buen ritiro di tantissimi artisti italiani (Dalla, Battisti, De Gregori, etc.) e tante produzioni sono nate sull'isola proprio per la spensieratezza che trasmette questo luogo incantato. Durante eventi di questo tipo si creano un'atmosfera e un feeling unici che fanno si che nascano opportunità e relazioni tra tutti i partecipanti: ne è un esempio il mio caro amico, l'artista Fabio Weik, vincitore dell'edizione 2022, che gli ha portato grande riscontro e opportunità di collaborazioni importanti".




Post popolari in questo blog

Benny Càmaro: "Hold Me Down" (Jango Music) piace a Daddy's Groove, Judge Jules e altri top dj... Su Ego Music "Incomplete" con Gian Nobilee & GLDN

Benny Càmaro: "Hold Me Down" (Jango Music) piace a Daddy's Groove, Judge Jules e altri top dj... Su Ego Music "Incomplete" con Gian Nobilee & GLDN E' un inverno esplosivo per il dj producer italiano Benny Càmaro. Esiste, ormai, tra lui e un mito clubbing mondiale come l'americano Robbie Rivera, uno scambio piuttosto fitto, tra remix e collaborazioni. Benny, di recente ha remixato  "Without You feat. Crystal Waters" di Rivera. E quest'ultimo, in seguito, ha messo le mani, dando ancora più tiro e forza, sul singolo "Hold Me Down" dello stesso Camaro, già disponibile su etichetta Jango Music (trovate, alla fine, i link per ascoltarlo). Tra i tanti i tanti dj che nel mondo supportano la solida versione di Rivera bisogna citare Judge Jules, gli italiani Daddy's Groove, Mendo, Outwork, Angelo Frezza, e, chiaramente, lo stesso Camaro.   A conferma di un momento prolifico, arriva anche, su Ego Music, nota label dance italiana, &qu

Ristorante Cost - Milano: 1/11Brasil, Brunch Carioca

Ristorante Cost - Milano: 1/11Brasil, Brunch Carioca Domenica 1 novembre, dalle 12 alle alle 18, in sicurezza e seguendo le normative in vigore, al Ristorante Cost di Milano, in zona Porta Nuova, torna Brasil.  Questa volta la formula è quella del brunch. Come dice lo slogan, "Brasil, Toda joia toda beleza" è un appuntamento da vivere con gli amici. Brasili è un brunch con un menù tipico brasiliano (tra i piatti escondinho de carne trita, fejoada, arroz...) e sonorità che spaziano tra bossanova, funk e samba.  Ristorante Cost, come dice il nome del locale, è prima di tutto un ristorante in cui è sempre possibile cenare scegliendo tra i mille piatti della carta, oppure chi lo desidera può lasciarsi trasportare dal menu guidato. Mentre si mangia, ci si gode un live show coinvolgente da cantare insieme e poi musica da ascoltare con gli amici, per emozionarsi... il segreto del successo di Ristorante Cost è tutto qui. E non è affatto facile da replicare altrove, anche per l'ec

ECOMONDO: 8 E 9 NOVEMBRE L’IMPEGNO DELLA REGIONE CAMPANIA SULLA SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE CON INTERVISTA ESCLUSIVA A VINCENZO DE LUCA E MESSAGGIO DEL CARDINALE ZUPPI. CONDUCE CLAUDIA CONTE

ECOMONDO: 8 E 9 NOVEMBRE L'IMPEGNO DELLA REGIONE CAMPANIA SULLA SOSTENIBILITA' AMBIENTALE CON INTERVISTA ESCLUSIVA A VINCENZO DE LUCA E MESSAGGIO DEL CARDINALE ZUPPI. CONDUCE CLAUDIA CONTE Dal nuovo e rivoluzionario progetto sull'autonomia idrica e sulla gestione delle grandi Reti alle fonti alternative, fino all'unità di intelligenza ambientale: sono questi i temi che saranno affrontati l'8 e il 9 novembre prossimi dalla Regione Campania a Ecomondo 2023, la fiera internazionale che si terrà a Rimini e che unisce tutti i settori e gli stakeholder della green economy. Le due giornate si svilupperanno attraverso incontri, dibattiti, panel e presentazioni che metteranno in evidenza il gran lavoro svolto fino ad oggi dalla Regione Campania, e i progetti innovativi che partiranno in futuro, . In particolare, giorno 8 novembre alle 16.30 (presso lo stand 102 Padiglione Hall Sud) sarà discusso il tema delle fonti alternative e comunità energetica, grazie alla pres