Passa ai contenuti principali

La Festa del Cinema di Roma mangia pugliese. FOODOPOLIS, IL LUNA PARK DEL GUSTO, TORNA IN SCENA ALLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA DAL 13 AL 23 OTTOBRE 2022

La Festa del Cinema di Roma mangia pugliese. FOODOPOLIS, IL LUNA PARK DEL GUSTO, TORNA IN SCENA ALLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA DAL 13 AL 23 OTTOBRE 2022

 

La cultura enogastronomica e lo stile pugliese nel cuore della celebre kermesse cinematografica nell'Auditorium Parco della Musica

 

La Festa del Cinema di Roma anche quest'anno mangia pugliese. Torna nella capitale all'Auditorium Parco della Musicadal 13 al 23 ottobre 2022Foodopolis, la città del gusto della XVII edizione della celebre kermesse cinematografica, portatrice sana di cibi, prodotti e stile pugliese. Nato nel 2016, il progetto è per il quinto anno consecutivo presente alla Festa del Cinema come partner della Fondazione Cinema e sua unica area food ufficialeA progettare e ideare questo pop up itinerante è Noao srl, società di consulenza, eventi e servizi di promozione enogastronomica, composta da un team giovane con basi in Puglia e nel Lazio. 

 «Squadra che vince non si cambia - dichiarano Anna Roberto e Nicola Serlenga, fondatori di NOAO -; Foodopolis è il nostro modo di onorare la nostra amata regione, di tramandare con semplicità e verità il lavoro di produttori e aziende che rendono grande la Puglia enogastronomicaè il nostro divulgatore istantaneo delle nostre tradizioni, dei piatti tipici, della capacità di accoglienza fatta di sorrisi e generosità. Essere giunti alla quinta edizione ci rende orgogliosi e ci spinge a spostare gli ostacoli oltre l'obiettivo, che poi è quello di tenere alto l'onore della nostra terra e di comunicare al mondo che il cibo, così come il vino e l'arte, sono grandi attrattori culturali». A supportare dagli albori l'intero progetto, dall'ideazione alla logistica, il fondamentale apporto di Niki Battaglia, esperto organizzatore di grandi eventi. 

FOODOPOLIS: Ristorante e Live Food pugliesi. Undici giorni di street food, caffetteria, ristorante, vineria, cocktail bar, food market in cui Foodopolis spalanca le sue porte da mattina a sera (dalle 10.30 alle 15.00 e dalle 18.00 fino al dopo cena) a tutti i visitatori dell'Auditorium con ogni ben di dio. Undici giorni all'insegna di sapori da scoprire, di alto artigianato gastronomico e autentica cucina pugliese, come rappresentazione di un territorio generoso, fatto di prodotti straordinari e di imprenditori votati al rinnovamento continuo delle tradizioni. Sarà un vero e proprio luna park del gusto di circa 900 mq, dove si potrà pranzare o cenare all'interno del Ristorante alla carta con 100 posti a sedere, degustare un aperitivo o mangiare cibo pugliese in versione 'da strada' nello spazio dedicato al Live Food. Qui, oltre ad assaggiare ogni tipo di prelibatezza "da passeggio", sarà possibile assistere alla preparazione 'live' delle orecchiette, di panzerotti, focacce, pucce, caciocavallo impiccato, tipico delle zone del Gargano, degli spaghetti all'assassina, recentemente magnificati dalla nota fiction Rai "Le indagini di Lolita Lobosco", tratta dalla penna della pugliese Gabriella Genisi. A garantire un'esperienza completa la Vineria che assicura, oltre ad un'accurata selezione di cantine pugliesi, vitigni autoctoni laziali e non solo per degustazioni indimenticabili, grazie alle partnership con le associazioni 'Le Donne del vino' di Puglia e Lazio, la Bottega del vino di Lernia di Trani, collettore delle aziende produttrici di vino, e Compravini. Prevista, inoltre, una Zona garden per party privati o di promozione aziendale e un'Area VIP.

Garanzia di qualità assoluta è testimoniata anche dalla presenza di Longino & Cardenal con prodotti rari e preziosi da tutto il mondo, e di Dol, distributore di prodotti laziali. 

E sarà tripudio di sapori e sentori grazie al menu proposto dall'antipasto al dolce, passando per il nettare degli dèi. Le orecchiette, le cime di rapa, il pomodoro, le burrate, le olive, la focaccia alla barese, il caciocavallo podolico, il capocollo e le bombette di Martina Franca, i panzerotti e tante altre specialità saranno protagoniste indiscusse di questi 11 rutilanti giorni di festa continua, tra le ultime proposte del cinema internazionale e italiano e le prelibatezze pugliesi garantite da NOAO. Vero ambasciatore del gusto, ben oltre i confini regionali, NOAO mette in vetrina nel Foodopolis market aziende leader e d'eccellenza del settore enogastronomico, tra cui Pastaio Maffei, Orsini, Saporosa di Puglia, Salumificio Santoro, Assassina Kit, Ortosveva, Rosso Gargano, Olio su latta, Patata Joe, Peroni, Tesori d'Apulia, Charcuterie Vurchio, Quattropassi Lab, Gusto 17 per il gelato e tante altre. E così sarà facile portarsi a casa anche un po' di Puglia con "Il secchio da giù", novità di quest'anno di Pusher-Bisceglie e Stefano Adamo di Olio su latta.

Sempre grande l'attenzione per tutto ciò che è bio e green: oltre alle stoviglie e al packaging, tutto rigorosamente biodegradabile e riciclabile con Naturpack, è previsto anche uno spazio dove si potrà acquistare tanto altro, come la cosmesi per la cura del corpo ad alta percentuale di olio extravergine d'oliva dell'azienda emergente Alò. 

Non mancherà il Drink bar in cui si sorseggeranno, ad esempio, gin autoctoni pugliesi come il gin 'Gina', ma anche 'Pugliarello', liquore artigianale derivato dalle foglie d'ulivo e l'Amaro Bastaldo. 

Foodopolis non è solo cibo, ma uno spazio polifunzionale studiato anche per la promozione delle personalità artistiche pugliesi a cura di Palazzo delle Arti Beltrani, polo culturale per eccellenza della città di Trani e straordinario promotore di bellezza. Per tutta la XVII edizione della Festa del Cinema di Roma Foodopolis ospiterà la mostra dell'artista pugliese Francesco Ferrulli, pittore, disegnatore e grafico pubblicitario, ideatore dell'innovativo 'Contornismo Metafisico'. Assicurata anche la presenza di Pierpaolo Gaballo, illustratore e graphic designer leccese che firma anche collezioni di piatti unici in ceramica, illustrati a mano. Ogni anno l'artista dedica a Foodopolis una sua creazione grafica esclusiva, ispirata al cinema, esposta poi come stampa nell'area food. Godibili, inoltre, per tutta la durata del festival anche selezioni musicali dei migliori dj del momento. 

Un po' di numeri. 50 mila presenze, 60 partner, 800 kg di taralli, 3 tonnellate di orecchiette, mille pasticciotti al giorno, 3 mila panzerotti fritti, 2 mila litri di olio pugliese sono solo alcuni dei numeri dell'edizione 2021 di Foodopolis, tanto per restituire la capacità di calamitare l'attenzione di centinaia di persone al giorno da tutto il mondo, tra vip, addetti ai lavori o semplici curiosi. Di celebrità negli ultimi cinque anni ne sono passate parecchie, sia del mondo del cinema, come ad esempio Juliette Binoche, Tom Hanks, Kristin Ralph Fiennes, Cecchi Gori, Michele Placido, Alessandro Piva, Dino Abbrescia, che dello spettacolo tout court, come Renzo Arbore, Sergio Cammariere, Giovanni Allevi, Piero Pelù, Tiromancino, Daniele Silvestri, Elio e le Storie Tese, Lillo e tanti altri. Molte ancora ne passeranno, tra registi, cast e produzioni, giornalisti, influencer, instagrammer che ruotano intorno all'industria della settima arte. 

Un palcoscenico straordinario per la Puglia. Di qui ai prossimi tre anni Foodopolis, in qualità di spazio food ufficiale della kermesse cinematografica della capitale, continuerà – come sottolineano gli organizzatori - a fare rete e a inglobare nel proprio progetto le aziende di qualità che si candideranno a voler investire in questa straordinaria vetrina internazionale per far crescere sempre di più il "brand Puglia", divenuto ormai un marchio di eccellenza della Regione Puglia che, assieme a Puglia Promozione, crede nel progetto, con Artsmedia, Palazzo delle Arti Beltrani e l'Associazione Delle Arti, avvalendosi anche dei patrocini di Unione Europea e Presidenza della Repubblica italianaUna collaborazione esclusiva che Foodopolis rinnoverà anche per il futuro, aspirando ad essere un evento itinerante che pone in risalto la storia della Puglia enogastronomica.

 

 #FOODOPOLISPUGLIA




Post popolari in questo blog

Samuele Sartini fa ballare Palermo... e la sua "Love You Seek 2k18 Rework" spinge forte

Samuele Sartini fa ballare Palermo... e la sua "Love You Seek 2k18 Rework" spinge forte Il nuovo anno per il dj producer italiano Samuele Sartini è iniziato sotto i migliori auspici. Il suo nuovo singolo "Love You Seek", un rework 2018 di un brano che oggi valorizza ancora di più la voce splendida di Amanda Wilson, va alla grande. Per presentarlo Samuele è stato ospite a Radio 105, a m2o, a Radio Studio Più e in tante altre situazioni...  "Love You Seek 2k18 Rework" è pure stato utilizzato spesso in tv (Verissimo su Canale 5, etc) ed è top tune of the week 4/2018 di 105 in da Klubb. E non è tutto: ogni settimana da fine gennaio sarà guest pure special guest due volte al mese una radio internazionale importante, Revolution 93.5 FM, che trasmette da Miami.  Il 3 febbraio, infine, Samuele Sartini torna a far ballare la Sicilia. Infatti è dj guest del Carnival Chic Party dello storico Country Club di Palermo, disco in cui si esibisce per la prima volta con il

10/7 per La Milanesiana allo Spazio Teatro No'Hma - Milano una serata dedicata a Joyce

10/7 per La Milanesiana allo Spazio Teatro No'Hma - Milano una serata dedicata a Joyce LA MILANESIANA, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, in collaborazione con Spazio Teatro No'hma Teresa Pomodoro, presenta una serata dedicata al gigante della letteratura JAMES JOYCE, nell'anno in cui il romanzo "Ulisse" festeggia i 100 anni dalla prima edizione integrale, il 10 luglio allo Spazio Teatro No'hma di Milano (via Orcagna, 2). L'appuntamento si apre con l'introduzione di Elisabetta Sgarbi e il prologo dell'autrice e esperta di letteratura contemporanea Giuliana Bendelli. Segue lo spettacolo di e con Mauro Covacich  (nella foto),"Joyce", a cura di Massimo Navone, produzione Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia. Partendo da un approccio autobiografico, Covacich metterà in luce i tratti umani ed artistici di quello che può essere considerato il primo scrittore performer, un uomo che ha subito quindici operazioni agli occhi e ha dato vita

Mitch B.: ottimi risultati su Beatport per "Strike It Up" e il remix di "Into The Groove"

Mitch B.: ottimi risultati su Beatport per  "Strike It Up" e il remix di  "Into The Groove" Mitch B. , dj producer italiano spesso attivo anche all'estero, anche in questo periodo difficile, continua a produrre musica che raccoglie ottimi risultati in tutto il mondo. La sua "Strike It Up", prodotta con Meters Follow e pubblicata su Jango Music, è attualmente al 14esimo posto della Beatport Hype House Chart. "Strike It Up" è una cover del classico dei Black Box. "E' un forte connubio di piano e groove per creare pura musica House" , racconta Mich B. "E' una canzone fresca, perfetta per ogni primavera" -  Inoltre, il remix che ha realizzato con Gary Caos e Zen di "Into The Groove", prodotta da Joe Vinyle e Relight Orchestra, è al 93esimo posto della Beatport Funky Groove Jackin House Chart.  Mitch B.: photo hi res, media info  http://lorenzotiezzi.it/mitch-b-dj/ Meters Follow ,  MITCH B. DJ  - Strike It Up