Passa ai contenuti principali

Tutta la musica di Tommaso Ruffatto (Jaywork Music Group)

Tutta la musica di Tommaso Ruffatto (Jaywork Music Group)

Abbiamo incontrato Tommaso Ruffatto, uno dei tanti talenti che Jaywork Music Group promuove nel mondo grazie ai rapporti con realtà musicali mondiali...

Che stai facendo di bello in questo momento dal punto di vista musicale e personale?

In questo momento mi sto concentrando molto sulla composizione. Studio fin da quando avevo 5 anni pianoforte, di recente ho cominciato a comporre musica elettronica avvalendomi sempre degli studi fatti in precedenza per creare delle composizioni originali e diverse.

Ci racconti come suona il tuo più recente disco? 

Il mio più recente disco suona in carattere retrò, tant'è che ho preso spunto da un brano anni 80 che s'intitolava "Promised Land" di Joe Smooth. Volevo ricreare un'atmosfera calda come allora, restando però nei ritmi e nelle melodie di oggi. La produzione é stata molto lunga perché appunto, volevo perfezionare ogni minimo suono e dettaglio.

In che direzione musicale stai andando? 

La mia direzione musicale mette in prima linea le emozioni, solo tramite esse, possiamo creare brani duraturi nel tempo, infatti a  mio parere la musica di oggi sembra che stia prendendo una piega banale e facilmente dimenticabile.


Come ha cambiato la scena musicale lo streaming? 

Lo streaming aiuta molto i giovani artisti a farsi conoscere, oggi chiunque puoi mettersi a produrre musica, ahimè però i grandi successi non sono più duraturi perché oggigiorno si cerca la quantità e non la qualità. Il mio obiettivo é quello di suscitare emozioni a chi ascolta in modo da potersi ricordare di quel pezzo. 

Ci racconti da dove vieni dal punto di vista musicale? 

Vengo, come ho già raccontato, dal pianoforte classico. Il grande pianista Chopin é uno dei miei preferiti. Ho studiato al Conservatorio, però ascolto di tutto, dalla classica al rock alla trap. Le mie release precedenti sono sempre state composizioni al pianoforte.

Com'è nato e come si è sviluppato il tuo rapporto con Jaywork Music Group? 

Tramite conoscenze, in particolare Luca Peruzzi e Luca Facchini: ho fatto sentire loro il mio brano e loro l'hanno apprezzato... speriamo di raggiungere importanti risultati insieme!

E per qualche che riguarda locali e divertimento?

Amo le canzoni che suscitano felicità e spensieratezza: sono riapparsi gli Swedish House Mafia con una hit molto interessante. Poi l'intramontabile David Guetta, ultimi ma non per importanza Kungs con "Clap Your hand" e l'artista Shouse .

E a lvello musicale, cosa stiamo ballando in questa calda estate 2022?  

Stiamo ballando i classici tormentoni estivi. Per quel che riguarda i miei ascolti, spazio molto: spazio dalla classica alla tecno, all' indie, insomma quello che sento durante il giorno. Ascolto molto Bakermat perché ha delle melodie e dei ritmi che altri artisti contemporanei non hanno.

Come vedi il presente ed il futuro di chi fa musica da ballo? 

Vedo che c'è molta allegria, ci sono nuovi artisti che stanno emergendo e credo che la musica sia in continuo mutamento.

 A che punto ti senti della tua carriera musicale?

Mi sento anche io in continuo mutamento, credo che non bisogna porsi dei limiti, bisogna sempre rinnovarsi e sperimentare nuovi suoni. Punto tanto sulle emozioni, quando la musica ti entra nel cuore, difficilmente te ne scordi.

Post popolari in questo blog

10/7 per La Milanesiana allo Spazio Teatro No'Hma - Milano una serata dedicata a Joyce

10/7 per La Milanesiana allo Spazio Teatro No'Hma - Milano una serata dedicata a Joyce LA MILANESIANA, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, in collaborazione con Spazio Teatro No'hma Teresa Pomodoro, presenta una serata dedicata al gigante della letteratura JAMES JOYCE, nell'anno in cui il romanzo "Ulisse" festeggia i 100 anni dalla prima edizione integrale, il 10 luglio allo Spazio Teatro No'hma di Milano (via Orcagna, 2). L'appuntamento si apre con l'introduzione di Elisabetta Sgarbi e il prologo dell'autrice e esperta di letteratura contemporanea Giuliana Bendelli. Segue lo spettacolo di e con Mauro Covacich  (nella foto),"Joyce", a cura di Massimo Navone, produzione Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia. Partendo da un approccio autobiografico, Covacich metterà in luce i tratti umani ed artistici di quello che può essere considerato il primo scrittore performer, un uomo che ha subito quindici operazioni agli occhi e ha dato vita

Mitch B.: ottimi risultati su Beatport per "Strike It Up" e il remix di "Into The Groove"

Mitch B.: ottimi risultati su Beatport per  "Strike It Up" e il remix di  "Into The Groove" Mitch B. , dj producer italiano spesso attivo anche all'estero, anche in questo periodo difficile, continua a produrre musica che raccoglie ottimi risultati in tutto il mondo. La sua "Strike It Up", prodotta con Meters Follow e pubblicata su Jango Music, è attualmente al 14esimo posto della Beatport Hype House Chart. "Strike It Up" è una cover del classico dei Black Box. "E' un forte connubio di piano e groove per creare pura musica House" , racconta Mich B. "E' una canzone fresca, perfetta per ogni primavera" -  Inoltre, il remix che ha realizzato con Gary Caos e Zen di "Into The Groove", prodotta da Joe Vinyle e Relight Orchestra, è al 93esimo posto della Beatport Funky Groove Jackin House Chart.  Mitch B.: photo hi res, media info  http://lorenzotiezzi.it/mitch-b-dj/ Meters Follow ,  MITCH B. DJ  - Strike It Up

Broswave protagonisti della Spring Break Invasion in Croazia

Broswave protagonisti della Spring Break Invasion in Croazia  La partecipazione dei Broswave alla Spring Break Invasion, in Croazia, è stata una spettacolo da pelle d'oca. Il festival, tra i più attesi della primavera, si è tenuto ad Umago dal 22 al 25 aprile 2017. In uno dei video pubblicati su Facebook dal duo si vede Simone Pepe, batterista professionista perfezionatosi al CPM Music Institute di F. Mussida, far muovere a tempo dietro alla sua batteria elettronica migliaia di giovani che hanno partecipato all'evento. Il resto, come sempre, lo fa l'altrettanto scatenato Charlie Dee, dj d'esperienza ventennale e resident de La Capannina di Franceschi a Forte dei Marmi, anche a detta di Guinness World Records un locale che batte ogni record di longevità nel mondo. Sempre durante il loro spettacolare show / dj set, di scena nel mainstage della Spring Break Invasion, hanno proposto il riuscito mash-up "All Night Fires", che vede assieme le hit di Parov Stelar eTh