Modus Dj: il ritmo funky house di Milano, a febbraio 2019, è il suo

Modus Dj: il ritmo funky house di Milano, a febbraio 2019, è il suo

A febbraio 2019 molte delle location più "up" del vivace panorama milanese hanno in comune il sound sofisticato e particolare di Modus Dj, professionista della musica e del mixer che da sempre mescola funky e house in modo decisamente personale. "Un dj come me ha il compito di rendere ogni evento unico, particolare, da ricordare", racconta Modus DJ. "Non è facile, ma personalmente, più che seguire mode o tendenze, propongo sempre musica che mi faccia battere il cuore". 

A febbraio 2019 è protagonista in console tra Principe di Savoia, Sheraton Diana Majestic e Dvca, luoghi di ritrovo d'eccellenza... mentre sta lavorando su nuove produzioni discografiche che usciranno nelle prossime settimane. 

1,8, 15, 24 febbraio 2019: Principe di Savoia - Milano
7, 15. 21, 29 febbraio 2019: dj set @ Sheraton Diana Majestic - Milano
9, 23 febbraio 2019 Dvca - Milano

Poco più che trentenne (è nato il 29/03/1987 a Manduria, in provincia di Taranto), Salvatore Modeo al mixer Modus Dj è un professionista della console già piuttosto affermato. Ad esempio, è protagonista in molti degli 'hot spot' milanesi (Principe di Savoia, Diana Majestic, Duomo 21, etc), con la sua house, sempre melodica e contaminata dal funky. I suoi dj set hanno sempre sonorità calde, visto che predilige tracce in cui gli strumenti sono suonati da veri musicisti. Soprattutto all'ora dell'aperitivo e dopocena, Modus dj fa muovere a tempo un pubblico anche adulto nelle hall di hotel ed in location esclusive. In console ha una tecnica notevole, che qualche volta mostra in video su YouTube. 

Affascinato dalla musica fin da bambino, Modus Dj ha iniziato ad avvicinarsi prima a una tastiera, con cui riproduceva le melodie delle canzoni. Poi, a soli 9 anni, ha iniziato ad essere affascinato dai vinili e dai cd per diventare dj. Sono arrivati così i primi party e le prime esperienze nelle radio locali tra cui Radio Rama e Radio Meeting, quest'ultima legata al Munich, una discoteca molto importante nell'Italia del Sud alla fine degli anni 80-90. "Il locale era gestito a livello artistico da Gregorio Zito, che considero il mio maestro. E' lui che mi ha fatto conoscere le basi del mestiere del, ovvero l'importanza della cultura musicale, quella della tecnica e soprattutto quanto conti avere un approccio umile. E' l'umiltà che ti permette di imparare sempre", racconta Modus Dj. Dopo diverse esperienze in Puglia, in Emilia Romagna e pure all'estero (Winter Music Conference, Miami), Modus nel 2012 si è trasferito a Milano, dove vive tutt'ora. In breve tempo è diventato protagonista della scena musicale della città e si esibisce con continuità in location importanti. 





/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003) ///


Post popolari in questo blog

Fiftyfive, e l'aperitivo diventa un sogno

Ludovica Pagani partecipa a “Natale a Roccaraso", il Cinepandoro prodotto da RaiDue

LA DISCOTECA E SFERA EBBASTA SONO IL MALE? Alcune riflessioni di Lorenzo Tiezzi, 'raccontatore' 46enne del divertimento giovanile