Midance 2018, com'è andata?

Midance 2018
 
Lunedì 26 novembre, al Sio Cafe di Milano, si è svolto l'evento che ha coinvolto dj, produttori, musicisti, promoter, discografici italiani e tutti gli operatori del settore della musica elettronica. È stata un'edizione di successo e con ottimi propositi per il 2019
 
Presso il Sio Cafe di Milano, lunedì 26 novembre scorso, si è tenuta la sedicesima edizione di Midance, la manifestazione a scopo di placement che permette a dj, produttori, musicisti, promoter e discografici di scambiare idee e trovare l'etichetta discografica o lo sfogo promozionale ideale.
 
Momento cruciale è stata la round table, tornata per mettere in contatto i protagonisti della serata. Dietro la costante rotazione (il famoso "round-robin"), i marchi presenti hanno aperto la propria caccia alla hit.
 
Le main label presenti che hanno partecipato in modo attivo sono state le seguenti: Ego, Energy Production e Bang Record, poi Discology (Airplane!), Art & Music, Dancework, Juicy Music, Tornado (FMA), Reshape (Dipiù Music), JE (Just Entertainment), Total Freedom Recordings, Strakton Records, dbmafia (Molto, Jaywork), IHU Music Group, Casa Rossa, Black Lizard e Under Town Music. Hanno partecipano inoltre le outsider Hitaly Muzik, Royal Supreme, K-Noiz e luv4luv.
 
La diretta di SilverMusic Radio e di One Dance fm è stata fondamentale per la riuscita del Midance edizione 2018. Dalla consolle del Sio Cafe, a pochi metri dalla postazione di Wimpy Music, il cerimoniere DJ Marietto, il Ciso e Marco Racchella hanno animato e intervistato tutti gli ospiti, tra cui i fondatori del Midance stesso, e inoltre tantissime celebrità del settore e non, da DJ Jad degli Articolo 31 al comico Francesco Salvi passando per DJ Ross, Manuela Doriani e Leandro Da Silva di m2o, Shorty di Radio Deejay e altri ancora. 
 
La serata si è aperta con la Fabric Room, la boiler room di Fabric Live, la visita agli stand della scuola r12, dello studio Big Biz, della fiera di synth Soundmit, e l'esposizione delle opere di Matteo Antonio Vaccari Sigismondi aka Sigis Vinylism, dj, sound designer e producer professionista, con la collezione in opere in vinile "RATS".
 
La Midance & Sio Cafe Influencer Chart 2018 ha infine ammaliato tutti con il suo countdown, che ha portato i presenti ad assistere alla consegna delle targhe dei primi tre classificati, con al vertice Stefano Fontana, re assoluto al primo posto. 
 
I 180 secondi a testa per gli show di Lele Scotto (Just Entertainment), Future Mind (Royal Supreme), Torrente (Wimpy Music), LEILA (Adel Bahlouri Management) e Roby Pinna (NRG Records) hanno decretato la chiusura di Midance 2018.
 
Molti presenti, soddisfatti della serata, hanno rinnovato la propria presenza per il prossimo appuntamento. Fervono ora così già i preparativi per il diciassettesimo Midance, targato 2019, da parte dello staff organizzatore.
 
Official hashtag: #midance2018 #midanceitaly
 

Post popolari in questo blog

Hollywood Bardolino: dopo l’apertura ecco un’altra novità

27/01 Deejay Time @ Cromie - Castellaneta Marina (TA)

Fiftyfive, e l'aperitivo diventa un sogno