“Eclettrica”, la quintessenza del violino elettrico di Elsa Martignoni in un album tutto da ascoltare



Il 17 all'Open Milano e il 23 maggio allo Straf Bar, le prime due date di presentazione del primo album della violinista Elsa Martignoni che con il suo violino elettrico e con quello classico conquista e affascina un pubblico trasversale amante della buona musica, tra sfumature funky, rock, lounge e diversioni electro-house.

Suoni sperimentali e innovativi, in brani house, dance, chill out e tango che esprimono tutti i lati dell'arte di Elsa Martignoni e del suo violino elettrico.

"Eclettrica" è il primo cd della talentuosa e audace violinista milanese che ha saputo rompere gli schemi, sfidando i rigidi canoni di chi suona il violino classico per abbracciare con passione le sonorità del violino elettrico. Una performer globetrotter che gira il mondo per esibirsi in performance spettacolari in teatri, locali ed eventi pubblici e privati, traendo dal pubblico che la ascolta quell'energia che lei trasforma e trasmette nelle sue note in una sorta di continuo scambio a base di musica. 

Dopo l'entusiasmante parentesi all'ultimo Festival di Sanremo, dove è tornata a suonare per l'orchestra dell'Ariston con il suo violino classico, varie esibizioni durante la Design Week milanese e un salto in Messico per suonare durante la Fashion Week locale, Elsa Martignoni è pronta per presentare il suo primo album esibendosi in varie location, cominciando proprio da Milano.

Giovedì 17 maggio all'Open Milano, la libreria lounge bar e bistrot di v.le Monte Nero 6, dalle 19, va in scena un aperitivo con presentazione ufficiale di "Eclettrica", per scoprire un po' della storia dell'artista, della genesi dell'album e ammirare dal vivo l'esecuzione dei brani in esso contenuti in compagnia del basso di Gigi de Martino, produttore del cd. Prima quelli con il violino classico amplificato come "Tango Metropolitano" e "Sueño de España", ispirati dai viaggi, dai profumi, dai colori e dalle esperienze vissute dall'artista in quei Paesi, per poi proseguire con la dance anni '80 di "Summer 80's" con l'affezione a Sting e ai The Police con "Every Heart". Il live continuerà con i brani incisi con il violino elettrico: dal groove di "Funky Violin" ai suoni e alle onde sonore trasmesse dalla sabbia del deserto arabo di "Sand", dal mix tra sacro e profano di "Angel&Devil" all'attitudine crossover di "Sweet Child" che svela l'animo rock di Elsa, tributo ai Guns N' Roses. E per concludere in bellezza, un assolo emozionante e un breve live con djset house, electro-house e dance, affiancata dall'amica dj Valentina Sartorio. Ingresso a 10€ consumazione inclusa, da accompagnare per chi volesse a taglieri, hamburger e tapas anche vegetariane.

Seconda data da segnarsi in agenda mercoledì 23 maggio nella sala eventi dell'Hotel Straf in via San Raffaele 3, dove alle 18 viene presentato l'album con esecuzione live dei brani accompagnata dal basso di Gigi de Martino, per poi spostarsi alle 19 all'esterno dello StrafBar per un aperitivo electro-house e dance condito da performance live sempre a fianco di Valentina Sartorio. Ingresso libero.

 

Il suo ricordo di Sanremo 

Grandi emozioni e altrettante soddisfazioni per l'impegno che l'ha vista protagonista nell'orchestra dell'ultimo Festival di Sanremo, dove è stata molto apprezzata dagli artisti le cui canzoni hanno avuto un importante seguito dagli archi. Come quella di Max Gazzè, quella di Mario Biondi orchestrata dal grande Maestro Beppe Vessicchio, quella de Lo Stato Sociale il cui inizio è stato accompagnato da un violino molto ritmato, quella di Nina Zilli che ha arrangiato lei stessa nella parte degli archi, e soprattutto quella dei Negramaro, brano che inizia con un tremolato d'archi importante voluto da Giuliano Sangiorgi. Per non parlare poi della grande emozione provata da Elsa nell'accompagnare Sting, nel conoscere Il Volo accompagnandoli in "Nessun Dorma" e dai personali complimenti di Red Canzian che ha voluto il suo contatto per poter fare una collaborazione insieme e di quelli ricevuti dal simpaticissimo Fiorello che l'ha intervistata in diretta per Radio 105.

 

Il percorso verso "Eclettrica"

Elsa ha iniziato quasi per caso ad improvvisare durante un djset al Propaganda di Milano, sostituendo una collega all'ultimo momento e senza far prove, salendo sul palco e sentendo la nota ad orecchio. L'energia e l'acclamazione del pubblico l'ha travolta e le ha fatto così scoprire un talento che non sapeva di avere. Scatta quindi un qualcosa dentro di lei che la porta a lavorare in giro per l'Italia a fianco di noti dj mentre continua a suonare con l'orchestra Verdi per concerti classici. Fino a quando diventa resident performer al Gattopardo di Milano (per tre serate a settimana) e opta di proseguire la sua carriera dedicandosi principalmente al violino elettrico continuando con il classico solo come freelance. Nel 2013 scatta la molla di produrre un album, durante l'esperienza di una stagione estiva in Croazia dove il pubblico entusiasta le continuava a chiedere un cd con la sua musica. Al suo ritorno incontra il produttore Gigi de Martino e comincia a nascere il progetto di "Eclettrica", un album dal mood lounge e world music che racconta la sua storia, il suo vissuto, i suoi viaggi in giro per il mondo.

Eclettrica, Un lavoro intenso, lungo perché "per creare musica e sviluppare le idee con il giusto mood non è facile" e dove "ogni brano racconta la mia storia, un ricordo ben preciso di un pezzo di vissuto".

I brani

Funky Violin   -   violino elettrico: groove funky/dance; un branco dove Elsa ha voluto esprimere il sound elettrico del violino su un groove ritmato che rappresenta la quintessenza della sua trasformazione da violinista classica a elettrica. Un'intenzione ben precisa di far sentire il suono del violino elettrico in quanto tale, con il suo sound più aggressivo che può effettare mettendo un riverbero in delay e dove Elsa esprime per la prima volta anche la sua vocalità.

Sueño de España -  violino elettrico: lounge; Un brano che celebra il periodo in cui Elsa ha vissuto e lavorato in Spagna (a La Coruña, a Ibiza e Formentera) il cui titolo volutamente scritto in uno spagnolo italianizzato per ironizzare sulla sua non conoscenza della lingua di quel periodo.

Summer 80's  - violino classico: un tributo alla house internazionale degli anni '80 che tanto hanno segnato la sua adolescenza.

Every Heart - violino classico: brano elettronico e romantico, tributo a "Every Breath you take" dei The Police.

Tango Metropolitano -  violino classico: un tango elettronico che esprime la passione e l'amore per il genere a ricordo del suo viaggio in Argentina e del periodo in cui ha lavorato a Buenos Aires per un'orchestra e in uno spettacolo teatrale.

Sand - violino classico: ispirato al suo viaggio in Oman dove nel deserto ha vissuto un'esperienza mistica, liberatoria e carica di energia. La musica araba si sposa perfettamente con l'elettronica e non molti sanno che l'origine del violino è araba, dove intorno all'anno 1000 è nato il rebab.

Sweet Child  -  violino elettrico: un brano rock (altro genere che l'appassiona), tributo al brano dei Guns N' Roses, dove il violino viene usato come una chitarra elettrica.

Angel & Devil - metà con il classico e metà con l'elettrico: un brano ispirato dal musica dei The XX e da Carmina Burana di Carl Orff che gioca sul tema del sacro e del profano, del suo passaggio dal violino classico a quello elettrico, di cui ha fatto anche un videoclip nel 2012.

 

Chi è Elsa Martignoni:

Elsa Martignoni, ha iniziato lo studio del pianoforte all'età di 5 anni e a 8, quello del violino, di cui s'è immediatamente innamorata. Fin da subito ha mostrato spiccate capacità musicali, tanto da venir ammessa per entrambi gli strumenti al Conservatorio G.Verdi, di Milano, nel 1993. Conseguito il Diploma Accademico in violino, Elsa ha vinto nel '94 una borsa di studio patrocinata dai Wiener Philharmoniker, sponsorizzata dalla Nestlè, scelta come unica giovane violinista italiana nella selezione internazionale, dopodiché si specializzata presso la Musikuniversitaet di Vienna e, nel 2008, ha portato a termine il Biennio Concertistico-Solistico ottenendo il massimo dei voti.

Per molti anni, Elsa ha fatto parte di compagini orchestrali importantissime, quali: Teatro alla Scala con R. Muti, Orchestra Sinfonica "G.Verdi " di Milano con R. Chailly, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino, Orquestra de La Coruña Spagna e l'Orchestra delle Settimane Musicali di Stresa, con G.Noseda, solcando i palcoscenici più importanti del mondo svolgendo turnèe  in Europa, Giappone, Cina, Emirati Arabi, Russia e Sud-America.

In contemporanea, dal 1998 Elsa ha iniziato a valicare le frontiere della musica classica, cimentandosi con talento e audacia in improvvisazione musicale ed espressiva, insieme ai DJ più affermati. Da quel momento Elsa ha iniziato ad esibirsi in free-style session accompagnata dai Dj in motion performance, muovendosi e ballando insieme agli ospiti suonando sia un violino classico amplificato, progettato appositamente per lei, sia con il violino elettrico Yamaha, il white-electric Sonic Cantini ed il led-lights Ted Brewer. Alcune delle basi con cui si presenta sono di sua produzione. Molti sono i suoi mood musicali preferiti: World Music, Classic-Electric, Lounge, Chill-Out, Soulfoul, Deep-House,Electro-House , Latin-jazz, Rock, Pop, House e Tango elettronico. 

Ha cominciato la sua strada di violinista crossover presso il Gattopardo Cafè Milano fin dalla sua inaugurazione, con DJ di fama internazionale e nelle discoteche più famose d'Italia e d'Europa.

Elsa suona da solista oppure insieme a sax, chitarra, voce o percussioni e spesso i suoi concerti sono accompagnati da ballerini, acrobati e live performer. Nel 2011 ha svolto tre turnèe internazionali come violinista solista, scelta dall'attore Massimiliano Finazzer Flory ed insieme alla prima ballerina della Scala Gilda Gelati, nella pièce teatrale de "I Promessi Sposi" di Alessandro Manzoni , con i quali si è esibita nei teatri più prestigiosi del Mondo quali il Kennedy Center Theater di Washington, la Sala Kaplan Penthouse del Lincoln Center di New York, il Cassidy Theater di Chicago, il Cowell Theater di San Francisco, il Colony Theater di Miami, Il Teatro San Martìn di Buenos Aires, Il Centro Culturale Italiano di Istanbul e molti altri.

Elsa Adora i crossover, crea atmosfere magiche e sonorità inimitabili, perfette per eventi esclusivi, aperitivi, cocktails, convention, opening, sfilate, matrimoni e live shows.

È l'interprete di meravigliose serate, inaugurazioni, cene di gala, gala cocktail, live show performance nelle location più prestigiose di Milano e d'Europa, durante tutte le settimane dei Fuori Salone Milanese e delle varie Fashion Week, tra queste: l'Hotel Principe di Savoia, la Terrazza Martini, l'Hotel Diana Majestic, il Caffè Trussardi alla Scala, la Sala delle Cariatidi a Palazzo Reale, lo Chateau Monfort, il Teatro Vetra, Bamboo Bar Armani, Spazio Gessi, Hotel Park Hyatt, Hotel Four Seasons, Hotel Melia, Duomo 21, Terrazza Martini, Badrutt's Palace di St. Moritz, Kempinski Hotel Les Terrasses de Genève e moltissime altre sia in Italia che in Europa.

Si è esibita ad Ibiza insieme al Dj di fama internazionale Franco Moiraghi al Sa Trinxa, Cipriani Downtown, Km 5 e Gallery B 12, questo le è valsa l'intervista su Rai 2 per People Party People Ibiza diretta da Alberto d'Onofrio.

Si è esibita in Piazza Duomo per Philippe Daverio in occasione di una sua presentazione di mapping artistici a Palazzo Reale Milano.

Molte le aziende importanti della moda, dell'automotive e non solo per cui Elsa ha preparato esibizioni dedicate, tra queste: Campari, Martini, Alfa Romeo, Coca-Cola life, Mercedes, Audi, Volkswagen, Jaguar, Range-Rover, Whirlpool, Tesla, Santoni e Wolford.

Da sempre, l'artista unisce la musica alla moda. Spesso si è esibita indossando abiti di importanti firme, tra cui: Antonio Riva, Mauro Adami, Wolford, Laura Mancini, Chiara Boni, Ultrachic, Alessandra Rinaudo, Armani e Daks London.

Ha suonato al Badrutt's Palace St.Moritz accompagnando Gianna Nannini nel suo concerto.

Si è esibita su Rai 2 per Detto Fatto con Caterina Balivo suonando sfilando indossando un abito da sposa di Alessandra Rinaudo.

Ha partecipato a trasmissioni televisive come Super Classifica Show, il Festival Bar,  Music Farm, Scherzi a Parte, The Voice e su Sky per gli Mtv Awards Top Dj , acclamata da Bob Sinclar .

Ha suonato con artisti del calibro di Robert Miles, Jovanotti, Ron e gli U2 nel loro concerto di San Siro 2005 .

Recentemente si esibita accompagnando Francesco Gabbani su Rai Uno da Fazio a Che Tempo Che Fa.

E presso il Kempinski Hotel St.Moritz per il Gran Galà dedicato a Sharon Stone.

E' uscito da poco il suo primo EP ECLETTRICA , compendio dei suoi mood musicali preferiti, ed inizierà il suo tour di presentazione.

Elsa parla inglese, tedesco, spagnolo e russo. Questo le permette di portare la sua musica in giro per il mondo.

 

Alcuni video:

Fashion party all'Armani Hotel https://www.youtube.com/watch?v=U8Yu04vmDiw

Show Reel (Top DJ di Sky e Gala dinner)

https://www.youtube.com/watch?v=5aCBD9jZrJw&t=6s

Post popolari in questo blog

Hollywood Bardolino: dopo l’apertura ecco un’altra novità

27/01 Deejay Time @ Cromie - Castellaneta Marina (TA)

Fiftyfive, e l'aperitivo diventa un sogno