Uno dei top club italiani è a Mantova... Moxa!

Aspettando Andy Fletcher dei Depeche Mode…

Al Moxa Club l’Up!eritivo è con Rainer Truby

Mercoledì 3 ottobre Baldelli e weekend con dj Rocca e Luke Solomon

Mentre sale l’attesa per lo show che Andy Fletcher terrà il prossimo 26 ottobre al Moxa Club, e per il quale sono già state attivate le prevendite all’interno del locale e al sito www.mantova.com , sarà Rainer Truby (www.myspace.com/rainertrueby ) il super guest della settimana al Moxa club di Mantova.

Capostipite del progetto teutonico della Compost Records, che risponde al nome di A Forest Mighty Black, di stanza a Friburgo, nel cuore della Foresta Nera, Rainer Truby sarà in consolle domenica 7 Ottobre, a partire dalle 18. Autentico “vinyl-junkie”, attingendo dalla sua immensa collezione di dischi, Truby ha realizzato le straordinarie compilation di fusion europea "Glucklich" (Vol. I, II) e la Nitrogen-Trip Hop "Sources From The Past" con Placebo e Michael Bundt, sempre per la Compost Records. Dopo la separazione da A Forest Mighty Black, Rainer Truby si è dedicato anima e corpo ad un suo progetto solista, sotto l' egida della Compost: il Truby Trio (con Christian Prommer e Roland Appel dei Fauna Flash)
Il suo stile si colloca tra jazz, brazil, house, boogie e downbeat.
Dj di fama internazionale, apprezzatissimo dai colleghi inglesi, è regolarmente ospite dei più importanti locali e festival d’Albione (Blue Note, Bar Rumba, Brighton Jazz Bop, Phönix Festival, Jazz Cafe) e del resto del mondo.

A scaldare i motori sarà, ancora una volta Daniele Baldelli (www.danielebaldelli.com), il dj che più di chiunque altro incarna la storia della disco “Made in Italy”. Riscoperto di recente dalla scena dance mondiale e indicato da più parti come autentica fonte d’ispirazione per centinaia di dj, Baldelli sarà in consolle mercoledì 3 ottobre, con il suo sound fatto di funky, soul, disco ed elettronica.
Il romagnolo ha iniziato la sua parabola artistica sul finire degli anni ’60, quando i mixer ancora non esistevano e i dj si chiamavano “mettidischi”. Storico resident in locali noti ben oltre i confini nazionali come La Baia degli Angeli e il Cosmic, Baldelli ha di recente tenuto una serie di dj set tra Glasgow, Manchester e Dublino.

Venerdì 5 ottobre si torna a Londra con Luke Solomon (www.myspace.com/djlukesolomon).
Seminale resident del famoso Bar Rumba di Londra e storico collaboratore di Rob Mello, Luke Solomon è un autentico pilastro dell'underground d'albione, oltre che fondatore, insieme a Derrick Carter, dell'etichetta Classic, label di riferimento assoluto in ambito house, da una costola della quale sono nate la Acid e la più recente Music For Freaks. La sua parabola musicale ha inizio nel 1992, epoca in cui Luke Solomon lavora per un vecchio negozio di soul music, nel nord di Londra. Contemporaneamente, insieme al collega Ty Holden, inizia a confezionare remixes per le etichette Freetown e Black Sunshine. Nel 1995 viene ingaggiato come resident dj per la leggendaria radio Girls FM e, l’anno seguente, in coppia con Rob Mello, dà vita ai progetti Heaven and Heart e Purple Haze. Insieme a Justin Harris, sotto lo pseudonimo Freaks, diviene protagonista della più spregiudicata deep e acid house made in UK, grazie alla produzione di alcuni degli album cardine del genere e licenziando remix per gente del calibro di: The Streets, Human League, Marianne Faithful, Telepopmusik e Isolée!

Sabato 6 ottobre sarà di nuovo in consolle Dj Rocca (www.djrocca.com), da quattro anni resident al Moxa.
Eclettismo fatto persona, Dj Rocca spazia dall’electro alla disco, fino al jazz con la naturalezza che solo un collezionista di vinili di lungo corso come lui si può permettere. Musicista diplomato al conservatorio in sax e flauto traverso Rocca, al secolo Luca Roccatagliati, muove i primi passi coi Bossa Nostra, una delle realtà seminali per l’acid jazz italiano, ma ben presto la sua carriera vira verso la musica elettronica e il djing e la residenza al Maffia Club, punto di riferimento assoluto per tutta la scena “leftfield”, lo porta a dividere il palco con i pesi massimi della scena internazionale: Dj Krush, Goldie, Fatboy Slim, Roni Size, James Lavelle, Howie B, Lamb, 4 Hero, Dimitri From Paris, Les Rythmes Digitale e molti altri. Oltre a suonare in vari club italiani, Dj Rocca ha “girato i dischi” al Dub Club in Svizzera, ed al Into Something di Monaco, fino al Bar Rumba di Londra, alla mitica serata That’s How It Is, insieme a Ross Allen e Ben Wilcox, e al Movement, autentico tempio della drum’n’bass, con Bryan Gee e Roni Size. Come produttore, invece, Rocca si è guadagnato il rispetto internazionale con progetti come: DaLuq, 2Blue, Cane Matto e, soprattutto, Ajello, che divide con Taver e che, fin dalle prime produzioni, ha raccolto lodi univoche sui magazine di tutta Europa.

Inizio spettacoli ore 23 (domenica ore 18), ingresso libero.


Contatti:
MOXA CLUB
Piazza Vilfredo Pareto 1 – Centro Direzionale Boma – Mantova
Info Line: + 39 348 0178415
Web: www.moxa-club.com; www.myspace.com/borsaclub
e-mail: info@borsartcaffe.it

Post popolari in questo blog

Fiftyfive, e l'aperitivo diventa un sogno

Ludovica Pagani partecipa a “Natale a Roccaraso", il Cinepandoro prodotto da RaiDue

10/8 Discoradio Party @ Life Club - Rovetta (BG)