Passa ai contenuti principali

Locali e concerti fermi: ideuzze & sostegni concreti per il settore - AllaDiscoNews 6/3/2020

Locali e concerti fermi: ideuzze & sostegni concreti per il settore - AllaDiscoNews 6/3/2020

Dopo quella del 28/2 (bit.ly/AllaDiscoNews1-29-02-20), eccoci con un'altra newsletter discotecara datata 6 marzo 2020.

Sono sempre Lorenzo Tiezzi. Ho quasi 48 anni e la settimana scorsa mi sono pure aumentato l'età di un anno, visto che il mio compleanno è il 29 marzo. Per campare faccio l'ufficio stampa / storyteller (una parolaccia per dire 'raccontatore'). Mi occupo soprattutto di intrattenimento & dintorni con la mia agenzia ltc (lorenzotiezzi.it) e il mio blog AllaDiscoteca.com.

La situazione per chi si occupa di intrattenimento e musica live è ancora più difficile, visto che sono le uniche attività ferme al 100%, in tutta Italia, fino al 3 aprile insieme alle grandi manifestazioni sportive amatoriali. Il calcio infatti continua a porte chiuse. E' un sacrificio necessario per contrastare il CoronaVirus e il settore coeso sta già facendo da settimane la sua parte senza fare polemica.

E' l'unico settore ad essere completamente chiuso insieme alle scuole, perché è l'unico che faccia nascere amori, bambini, sesso (etc). E' l'unico cui, a volte, dal divertimento si passa all'arte.

Più prosaicamente, Asso Intrattenimento, uno dei sindacati di categoria fa sapere che: "La stima dei mancati introiti nei due week end di sospensione dell'attività a causa dei provvedimenti di urgenza dalle autorità nella sola "zona gialla" è pari a circa € 49.000.000,00 con un gettito di I.V.A. non incassato dall'erario pari a circa € 10.700.000,00. Il numero dei dipendenti rimasti SENZA LAVORO dal 23 febbraio 2020 risulta essere di n. 43.000 unità". Tutto il comunicato lo trovate qui: http://bit.ly/2TrNOLl

C'è anche un appello ai ragazzi per non affollare i locali di chi in qualche modo aggirerà il divieto. Magari mi sbaglio, ma sia un'ansia ingiustificata. I ragazzi non sono così scemi come spesso si pensa, le forze dell'ordine vigileranno e i gestori seri sono pochissimi.

Cosa fare con questa piccola e più o meno inutile newsletter, quindi? Mentre si cerca di far sentire un po' la voce di chi non sta lavorando, ecco qualche news per lavori di show biz e co. Una mini top 10, che magari serve a poco, ma a niente no.  Perché chi si occupa di intrattenimento è una persona particolare: ha un'energia unica e fa divertire gli altri, ma spesso è più fragile degli altri. 

1) Qui - bit.ly/comunicatoSILB-ASSO - c'è il comunicato di SILB & Asso Intrattenimento (le Associazioni di Categoria intrattenimento) sul recente decreto del governo. 

2) I lavoratori iscritti all'ENPALS (ovvero gli artisti, i tecnici dello spettacolo, etc) 
saranno probabilmente inclusi in un prossimo decreto del governo che sosterrà il settore

3) Che fare in questo momento difficile? Aggiornarsi, studiare, migliorarsi. Io ne ho approfittato per rifare il sito della mia agenzia ltc - www.lorenzotiezzi.it mi sembra oggi abbastanza carino

4) Il settore intrattenimento italiano è dannatamente indietro in ambito comunicativo e pure nei contenuti. Non siamo cool, comunichiamo male, non creiamo contenuti, il rivendiamo soltanto (ad esempio il dj set di un artista internazionale viene comprato e 'rivenduto' da un locale italiano al suo pubblico). Sui contenuti, BOH! Su come comunicare, date un occhio qui: http://lorenzotiezzi.it/ltcdaily-ltcpills/ - E' tutto gratis e ci sono belle idee. Continuate poi su instagram.com/lorenzotiezzicomunicazione

5) Facciamo rete, facciamo squadra, sentiamoci al telefono, vediamoci  tra noi invece di attaccarci soltanto alle news, che preoccuparsi è giusto. Per un artista o un locale intrattenere il suo pubblico (per piccolo che sia) sui social, oggi è un'ottima idea e serve pure. Invece di celebrarsi a caso quando non serve. 

6) Il centro della musica mondiale è Spotify. Pochi locali e pochi dj italiani hanno loro playlist ufficiali e non si capisce perché visto che il centro della loro attività è la musica. Ecco una mini playlist piena di energia creata dal sottoscritto per AlalDiscoteca e chi la vuol sentire: spoti.fi/2PRm54C

Ci sentiamo la settimana prossima, prendendo tutte le precauzioni, certi che il panico e l'ipocondria non prenderanno possesso di noi. Saluti anche dal saggio Yoda che ne sa.

Lorenzo Tiezzi x AllaDiscoteca lt@lorenzotiezzi.it 


Post popolari in questo blog

The Sunshine Djs - Music in Me

The Sunshine Djs - Music in Me Nicola e Simone, ovvero Nichi/e e Simone Ciuffo sono i The Sunshine Djs. Veronesi, hanno nel sangue una passione assoluta per la console e per musica che fa muovere a tempo guardando al ritmo che non dà scampo, ovvero Disco music, Funky e dance d'annata. A pensarci bene, i gusti di The Sunshine Djs, tra l'altro, non guardano mica al passato, il groove cambia negli anni, ma le sue radici saranno sempre e per sempre queste. "Dal 2018 abbiamo deciso di dedicarci anche alla produzione musicale, per arrivare finalmente alla realizzazione del nostro primo singolo 'Music in Me'", raccontano. Il disco è uscito da poche ore, nel dicembre 2020.  "'Music in Me' ha sonorità house music e un bel Groove funky", raccontano The Sunshine Djs. "Non manca un riff di piano che regala un bel po' di energia. Quando si produce musica di qualità i risultati arrivano sempre. E infatti, nella prima settimana di uscita, il brano

Sandro Murru Kortezman: Radio Super Sound, le dirette Facebook, i pranzi allo Charme (Cagliari) (...)

Sandro Murru Kortezman: Radio Super Sound, le dirette Facebook, i pranzi allo Charme (Cagliari) (...) L'universo musicale di Sandro Murru Kortezman, dj producer sardo sempre in movimento, è decisamente movimentato anche in un periodo non facile come questo, soprattutto per chi vive di musica, un momento davvero complicato anche per chi la naturale necessità di staccare la spina e rilassarsi con canzoni vecchie e nuove...  Ecco perché Sandro ha deciso, dopo tanti anni, di tornare in onda in radio, in fm e sul web, ogni pomeriggio dalle 15 alle 16 su Radio Super Sound - www.radiosupersound.it - nel suo programma Soundback, il suono che ritorna. E' un viaggio tutto da vivere attraverso la storia della musica dance anni '80, '90 e 2000. "In questo periodo storico c'è bisogno di cose belle e di compagnia", racconta Sandro Murru. Il più recente singolo di Sandro Murru, "Back to Freedom", continua a raccogliere risultati importanti. Da un bel po' d

“La tutela della vittima, Oltre il Genere”, l'1/12 la Diretta Facebook dalla pagina di Umberto la Morgia

"La tutela della vittima, Oltre il Genere", l'1/12 la Diretta Facebook dalla pagina di Umberto la Morgia Il 1 Dicembre, alle ore 19,00, dal profilo di Umberto la Morgia, Fondatore della Pagina Facebook Omosessuali di Destra, verrà organizzata la Diretta Facebook "La tutela della vittima, Oltre il Genere". Tra i relatori Elisabetta Aldrovandi, Avvocato - Docente di Criminologia e Vittimologia presso CIELS LIMEC Milano - Garante regionale per la tutela delle vittime di reato (Lombardia) - Presidente dell'Osservatorio Nazionale Sostegno Vittime, Umberto La Morgia, Carolina Pellegrini, Consigliera Pari Opportunità Regione Lombardia, Alessandra Cova, Fondatrice Perseo, Centro Antiviolenza Maschile, Perito grafologa e Terapeuta Età Evolutiva, Fulvia Siano, Co fondatrice e tesoriera Perseo, Centro Antiviolenza Maschile, Dottoressa Psicologia Clinica, Vincenzo De Feo, Ingegnere Informatico, Presidente Associazione Mai Piu' Solo, esperto bullismo, cyberbullismo e