"Good Times": il remix di Marco Fratty & Marco Flash fa ballare il mondo

"Good Times": il remix di Marco Fratty & Marco Flash fa ballare il mondo

Non era affatto facile reinterpretare un classico della disco ancora totalmente attuale come "Good Times", capolavoro immortale della musica pop dance creato dagli Chic e poi interpretato anche dalle Sister Sledge.

Marco Fratty & Marco Flash, veterani della scena dance italiana ed internazionale, entrambi bergamaschi, ci sono riusciti. Il loro remix 2021 di "Good Times" è anche un omaggio a Joni Slege, una delle Sister Sledge, scomparsa recentemente. Marco Fratty e Marco Flash dj si fanno chiamare anche MFX2, visto che condividono le iniziali e non solo l'amore per il ritmo che fa muovere e mette il sorriso… e tutti sappiamo quanto servano i sorrisi in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo.

Il nuovo remix di "Good Times" viene pubblicato da New Music International, la casa discografica di Pippo Landro e pur rispettando al 100% il sound originale di un vero capolavoro, porta il brano nel presente e pure nel futuro... e sta piacendo molto in giro per il mondo. 

E' infatti arrivato ai vertici di molte delle più importanti chart soprattutto in Gran Bretagna e in Francia e sta crescendo pure in Polonia, Svizzera e italia. Inoltre è stato proposto, tra le tante, anche da BBC Radio, senz'altro una delle emittenti di riferimento a livello musicale e non solo nel mondo.

Sister Sledge - Good Times (Marco Fratty & Marco Flash Remix 2K21)





/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003) ///


Post popolari in questo blog

BENEFIT EVENT) Song, Dance & Love for Haiti with an All Star DJ Lineup Sunday January 24 at Cielo New York on Sunday 24/01/2010

The Sunshine Djs - Music in Me

“La tutela della vittima, Oltre il Genere”, l'1/12 la Diretta Facebook dalla pagina di Umberto la Morgia