Pizzeria Quei Due, a Milano, da Luisa Reinstadler e Franco Oriot

Pizzeria Quei Due, a Milano, da Luisa Reinstadler e Franco Oriot
  
Qui si parla con accento franco tedesco, ma cadenza napoletana: l'ambiente è semplice, ma molto curato nei dettagli, con salette ispirate a tematiche diverse, ben quattro, compreso l'ingresso, in cui si trova la sala del forno, la cantinetta che permette anche di fare una festa/cena privata, la  luminosa e romantica veranda, con vetrate che ricordano un giardino d'inverno e la sala dei 7 Nani raggiungibile da una scaletta in ferro battuto.
 
Uno dei pezzi forti del locale è l'impasto della pizza, tutto naturale, orchestrato da un napoletano doc, Gennaro Gagliardi, che ha scelto per la pizzeria Quei Due tutti prodotti freschi, mozzarella fior di latte proveniente da un caseificio selezionato, la migliore bufala, eccellenze del territorio, prosciutto di Parma.
La pizza è cotta nel forno a legna, che arriva direttamente da Napoli e viene servita ai tavoli stile industriale, con comode sedie in legno dipinte in colori pastello.
Alle pareti ci sono le foto di Quei Due, che altri non sono che Luisa ed il marito Francis, i genitori di Franco Oriot,  che ha lasciato a Milano per vivere le sue esperienze all'estero, tra Africa, Spagna, dove ha conosciuto sua moglie, e Cuba, dove ha espresso al massimo la sua passione, la fotografia, diventando un fotografo di fama internazionale e il ritrattista ufficiale dei campioni olimpici Cubani.
Rientrato in Italia, ha affiancato la madre nel ristorante in cui ogni giorno prelibati manicaretti vengono preparati con amorevole cura.
 
I dolci sono fatti in casa da Luisa, come la crostata con frutti di bosco freschi cotti nel forno a formare una morbida e saporosa compote; pasta di mandorle, pere e cioccolato fondente; torta di mele su pasta brisé senza uova, latte e pochissimo burro; cheesecake con composta di frutti di bosco, adagiata su una base di biscotto croccante e pistacchi interi; mousse di cioccolato bianco e lime; torta con pasta di nocciole, ganache di cioccolato fondente e fragole fresche.
 
Nella carta dei vini, rossi e bianchi, birre alla spina, artigianali e provenienti da antichi monasteri.
Quei Due non è solo pizzeria, ma anche ristorante a base di piatti come cinghiale, gulash, patate all'altoatesina, verdure alla griglia, risotto con salsiccia, pasta cotta al
momento.
 
Al centro del locale troneggia un bancone industriale, tutto in rame che racchiude una colonna in granito originaria del locale, tubi argentati e archi di mattoni pieni fanno da contorno ai soffitti affrescati, in un mix di antico e moderno per un luogo legato a una storia di altri tempi, in un quartiere di vecchie botteghe made in Milan, proprio di fronte al deposito ATM.
Per coccolare ancor più la sua clientela, Franco e Luisa hanno anche una convenzione con dei parcheggi nelle vicinanze, in cui poter lasciare la macchina per gustarsi una serata in pieno relax.
 
Chiuso a pranzo e lunedì, è aperto dalle 19,30 con cucina aperta sino alle 23 - chiusura del locale alle 2 del mattino.

tel. 02.89422366 – 335.5737252
 
Chiusura estiva 15 giorni centrali di agosto.
 
Quei Due collabora con :
Just Eat, Foodora, Deliveroo e Bacchette e Forchette
 
Anche asporto

Diffuso da ltc per Francesca Lovatelli 
 



/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003) ///


Post popolari in questo blog

Hollywood Bardolino: dopo l’apertura ecco un’altra novità

27/01 Deejay Time @ Cromie - Castellaneta Marina (TA)

Fiftyfive, e l'aperitivo diventa un sogno